Vini Scirto

L’idea di creare Vini Scirto nasce dalla passione per la vigna e per il vino di Giuseppe e Valeria. È una giovane azienda siciliana di 2,5 ettari di proprietà e 2,5 ettari in affitto (totale 5 ettari) che ha appreso dalle generazioni passate l’amore e la volontà per questo lavoro. L’azienda era dei nonni di Giuseppe e si è da sempre occupata di produzioni agricole e nello specifico di vino e di olio di oliva che venivano venduti sfusi, come era tipico sull’Etna. Dopo la morte del nonno, nel 2009, Giuseppe decide di riprendere in mano la situazione e lo fa insieme a Valeria, nasce così l’azienda Vini Scirto. Situata a Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia, alle pendici dell’Etna, territorio famoso in tutto il mondo, per i suoi eccellenti vini. I vigneti, impiantati agli inizi del ‘900 con piede franco con allevamento parte ad alberello e parte a spalliera. La varietà maggiormente presente è il nerello mascalese, vitigno autoctono, e altre varietà quali nerello cappuccio, carricante, grecanico e minnella. Le uve vengono raccolte nella prima metà di Ottobre e sono rese uniche proprio dalla presenza del terreno lavico, dalla nobile presenza del sole e dalla forte escursione termica tra giorno e notte. Il rispetto per la terra è davvero importante per Giuseppe e Valeria, i quali lavorano da sé sia le viti che poi il vino in cantina, senza alcun aiuto da figure come enologi o agronomi, ma in continua via di indagine e studio per migliorare sempre più i loro prodotti.

Altri vini della stessa cantina